Archivio per la categoria Verdure

asparagi alla griglia.

Come preparare una ricetta di stagione semplice, veloce, gustosa . Si tratta degli asparagi alla griglia.

con queso post partecipo al concorso fuoco alle grigliefuoco alle griglie

 

Gli ingredienti
 

1,5 kg di asparagi verdi
4 cucchiai di olio di oliva
sale
pepe
 aceto balsamico
 

Tagliate le code degli asparagi e lavateli sotto l’acqua corrente. Scolateli su una carta assorbente e fate arrostire gli asparagi sulla griglia cinque minuti per parte (circa). A cottura ultimata salate, pepate e servite caldi con un filo di olio e aceto balsamico, semlpicissino ma gustoso

Annunci

Lascia un commento

Verza Ripiena

 

 

 

1 Cavolo Verza, 200 G Salamino, pane  raffermo, 1 Uovo, 2 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato, 1/2 Cucchiaino Aglio, 1/2 Cucchiaino Prezzemolo, 1 Noce Burro, Latte, Sale, Pepe

Come preparare la ricetta

Mettete a bagno il pane in poco latte. Mondate la verza delle foglie esterne eventualmente danneggiate poi lavatela bene e tuffatela, intera, in acqua salata a bollore, cuocendola per circa 15 minuti. Estraete la verza, sgocciolatela bene e appoggiatela su un piatto. Con estrema delicatezza allargate la verza foglia per foglia, arrivando fino al cuore. Staccatelo con un coltellino il torso poi tritatelo finemente e mettetelo in una ciotola. Unitevi il salamino a pezzetti , il pane ben strizzati e sbriciolato, un cucchiaino di aglio e prezzemolo tritati, il formaggio, l’uovo, sale e pepe. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Introducetelo allora con un cucchiaio all’interno della verza, distribuendolo anche tra una foglia e l’altra. Richiudete allora il cavolo, legatelo. In una casseruola che contenga la verza versate 4 cucchiai d’olio, formate uno strato con le carote e le cipolle pulite e affettate, appoggiatevi sopra la verza, coprite a filo con brodo bollente, coprite la casseruola e cuocete a fuoco moderato per un paio d’ore. Quando è cotta servitela contornata dalle cipolle e dalle carote.

 

Lascia un commento